XAON – SOLIPSIS

Condividi questo articolo..
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Devo dire che ogni volta che mi appresto ad ascoltare una band che non conosco la mia attesa è un misto di curiosità e paura nel dubbio di quello che le mie orecchie potrebbero percepire. Prima di schiacciare il tasto play leggo un po’ di cose sulla band e cerco di capire quello che posso dalle poche notizie presenti sulla biografia o da qualche accenno sulla pagina della band stessa. Quando parte il disco poi, il più delle volte, la sorpresa vince sulla paura e succede in particolar modo quando sul lettore scorre un disco come questo. “SOLIPSIS” secondo lavoro per gli elvetici “XAON” è un disco notevole, death metal sinfonico suonato davvero bene con un alto, altissimo livello compositivo. Nulla succede a caso, tantomeno in un disco così complesso e articolato. “Monolith” inizia con un ritmo incalzante a far capire di che pasta sia fatto questo cd, massiccio e melodico, sinfonie degne di una vera orchestra e rabbia, tanta rabbia che esplode attraverso ritmiche pesanti e un growl bestiale. 

Il disco viaggia su un clima malinconico, sembra davvero di trovarsi in un vecchio teatro e una band con un’intera orchestra alle spalle demolisce tutto quello che si trova attorno con un death metal pesantissimo e dall’impatto veramente micidiale. 

“Carillon” riprende completamente il discorso iniziato dal primo pezzo, un viaggio incredibile fatto di ritmiche e di contrappunti orchestrali azzeccati e notevoli con una voce pulita che canta quasi fosse un inno in contrapposizione al solito e bellissimo growl. 

La titletrack poi colpisce con un riff iniziale cadenzato, sembra di trovarsi di fronte ad un muro, “SOLIPSIS” colpisce nel segno, come canzone e come disco in tutta la sua interezza. Una prova incredibile da parte di questo duo svizzero da cui sono piacevolmente sopreso. La raccomandazione è di andare a vederli nel loro prossimo tour con Septicflesh, Krisiun e Diabolical nelle date italiane perché sicuramente, oltre alle band con un nome conclamato e celebrato, potrete vedere e sentire una band che, sono assolutamente sicuro, vi stupirà per impatto e potenza. 

Il disco è un susseguirsi di melodie malinconiche e di rabbia death metal, pieno e coinvolgente, mai banale e sempre vivo, in movimento costante. Una bomba ad orologeria che, canzone dopo canzone, esploderà dentro al vostro stereo facendovi continuamente sobbalzare sulla poltrona da cui ascoltate con il rischio reale che cominciate a saltare da una parte all’altra della stanza quasi vi sentiate già in mezzo a quel “pit” da cui non vorrete mai uscire. 

Acquistate questo disco, ascoltatelo a volume altissimo. Il nuovo disco degli “XAON” è una gran bella sorpresa, garantito al 100%. 

 

Tracklist 

 

  1. Monolith
  2. Carillon
  3. Solipsis
  4. Mobius
  5. Eros
  6. Cipher
  7. Beast
  8. River
  9. Mask

 

XAON 

 

Vincent Zermatten: Guitars 

Rob Carson: Vocals/Orchestrations 

 

Live Members 

 

John Six: Bass 

Jordan Kiefer: Drums 

Onbra Oscouŗa: Guitars 

Klin HC: Guitars 

Julien Racine: Drums 

 

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *