SCORCHER – SYSTEMS OF TIME

Condividi questo articolo..
  • 39
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    39
    Shares

Dalla Grecia, patria di Dei, templi e guerrieri rimbombano le note del terzo album degli SCORCHER, SYSTEMS OF TIME, prodotto da Steel Gallery Records, casa discografica ellenica.
Il duo composto da Vangelis Tekas (chitarra e voce) e dal fratello minore Chris Tekas al basso, in questo album riesce a far percepire tutte le sue influenze musicali, sembra quasi di fare un tuffo nel passato, piacevole e scorrevole come la track list, che tra riff e cori melodici in stile principalmente heavy/power viene trascinata dalla bella voce di Vangelis e dai suoi assoli in cui sfoggia tutta la sua tecnica con tendenze prog. Mai banali, di fatti il punto di forza del disco sta proprio nelle strutture dei brani, quando meno te lo aspetti si passa da un tempo semplice ad uno composto. Questa è la linea degli SCORCHER, della loro terza fatica e sono riusciti a tenerla dal primo all’ultimo brano. Wired Nature, sia per l’intro di basso di Chris che per il cantato di Vangelis è il brano che colpisce di più, Nighwatch e Words Like Fire però sono le due che mi hanno coinvolto di più, il loro ritornello è da cantare a squarciagola e ovviamente non poteva mancare una bella ballad come In the End, malinconica, che si ravviva piano piano per poi sfumare e riaccendersi ancora. Il sound è buono ma forse qualcosa in più si poteva fare per renderlo non troppo scontato.
La capacità degli SCORCHER di coinvolgere chi ascolta l’album è invidiabile, non è qualcosa di originale, ma la melodia creata dai fratelli Tekas ti entra in testa, i ritornelli sembra siano stati scritti per essere cantati assieme al pubblico. Per chi è un amante e un nostalgico del buon vecchio heavy, SYSTEMS OF TIME è l’album da ascoltare fino a consumarlo, per chi non lo è apprezzerà di sicuro.

Tracklist:
1. NightWatch
2. War Terror
3. Shadowing
4. Wired Nature
5. Systems Of Time
6. Words Like Fire (feat. Kosta Vreto (Wardrum) on Solo Guitar)
7. Void
8. In The End
9. Remembrance (feat. Stergios Kourou (Wardrum) on Drums)

Line-up:
Vangelis (Tex) Tekas – Chitarre, Voce
Chris Tekas – Basso

Label: Steel Gallery Records

Autore dell'articolo: LucaRock

Stay Connected! Stay Rock!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *