RAIN OR SHINE – THE DARKEST PART OF ME

Condividi questo articolo..
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Rain Or Shine: uscito il secondo album “THE DARKEST PART OF ME”

Gli hard rockers Rain Or Shine pubblicano il loro secondo lavoro, The Darkest Part Of Me, che esce oggi da Perris Records.

The Darkest Part Of Me è il mix tra canzoni melodiche ispirate ai mitici 80′ , ma che suonano molto moderne, fra riff hard rock, rock ballad e cori.

Ascoltando questo album ho riscontrato particolare interesse verso pezzi più hard rock come “TOP OF THE WORLD”, “INTO THE STORM”, “NEW LOVE”, “SHOT OF LIFE” e il pezzo che da il nome al’album stesso “The Darkest Part Of Me“. Mi hanno coinvolto particolaremente grazie agli energetici riff di chitarra e una voce che saprebbe adattarsi ad ogni tipo di genere. Musicalmente suonano decisi e precisi.

Anche le altre tracce decisamente più melodiche sono di buona fattura, si trova tanto acustico in pezzi come “WE ONLY LIVE ONCE”, AROUND THE CORNER” e “BACK ON TRACK”, dove le chitarre suonano leggere e molto bene, creando un’ottima alchimia con le pianole, dando quella sensazione di pop rock già sentita negli 80′.

Non a caso, il fondatore della band greca con base ad Atene, fondata nel 2013 ha dichiarato: “È stato un viaggio fantastico creare questo album e non vediamo l’ora di sentire i vostri feedback”, ha affermato Steve S.R.. “I fan di Bon Jovi, Europe, Winger, Nickelback e Giant apprezzeranno questa versione di Melodic Rock”. 

La band è stata fondata anche da Andy R. McCormick. Steve è il lead singer, suona le chitarre, il basso e le tastiere, lavorando anche come produttore e mix engineer, mentre Andy si occupa di batteria e percussioni.

Entrambi partecipano al lavoro di Wild Machine, Perfume, Sex-Rated, Embrace Fire e Backstage Love, fra le altre, i due si sono esibiti in una serie di eventi live dal grande successo a supporto di nomi come Skid Row, Gilby Clarke, Tigertailz, Devildriver, DRI, Rotting Christ, Septic Flesh, Crashdïet.

Ottimo album.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner" o qui.

Open in Spotify

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *