NECROMUTILATOR – BLACK BLOOD AGGRESSION

Condividi questo articolo..
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il tutto inizia con una specie di nenia, una sorta di preghiera abbastanza macabra, le aspettative per l’ascolto si colorano di nero, si ode un vento gelido che entra dalla finestra mentre la voce del bimbo che recita si interrompe. Una bestia incombe sul piccolo corpo e poi distorsori e batteria lanciata come un treno per cominciare questo “BLACK BLOOD AGGRESSION”, si potrebbe pensare ad una band proveniente dalla gelida Scandinavia e invece ci troviamo in Italia e precisamente a Mantova dove i dei “NECROMUTILATOR” azzannano l’audience con il loro black metal massiccio e dalle ritmiche veramente pesantissime.

Armoured Antichrist” inizia questo disco in maniera assolutamente convincente, un inizio veloce e pestato che lascia spazio ad una parte molto lenta e pesantissima, granitica ai limiti di atmosfere ascoltabili nel doom, fino a riprendere slancio e lanciare un’altra sfuriata sul finale. Trovo il tutto sin dall’inizio perfetto e coerente, la band picchia duro in tutto il disco “Serve the Impurity” non fa che proseguire il discorso iniziato con la prima canzone.

Lo spirito black metal è sceso dal nord Europa e ha conquistato, sedotto e avvolto l’anima dei 3 mantovani che portano avanti il discorso con un disco bello e oscuro, gelido e cattivissimo con cui gridare al mondo tutta la loro blasfema violenza.

Putrefaction Rites”, “Chaisaw Sacrament”, “Nocturnal Messiah” sono pezzi micidiali, ripeto e non mi stancherò di farlo, il disco è tutto un susseguirsi di pezzi potentissimi e violenti oltre lo scibile umano e sovrumano.

Nei 40 minuti che compongono il disco concentrato in 10 mine dal potere distruttivo esagerato i “NECROMUTILATOR” pestano veloci e diventano ancora più pesanti e massicci nei brevi ma intensi rallentamenti in cui dimostrano davvero di saperci fare.

BLACK BLOOD AGGRESSION” è un disco completo, rabbioso quanto basta e aggressivo oltre il normale, superbo in tutte le sue parti, pesante e diretto, oscuro, tetro e inquietante. Un disco black metal vero, senza fronzoli o parti atmosferiche, dritto, concentrato sulla violenza pura e gretta.

I complimenti alla band sono d’obbligo. I “NECROMUTILATOR” tirano fuori dal cilindro un gran bel disco consigliatissimo a chi fa del black metal la sua “religione” o auspica la vita in un mondo con tinte oscure abitato da caproni e vergini da sacrificare sull’altare del male.

Tracklist

1. Armoured Antichrist (5:53)

2. Serve The Impurity (3:33)

3. Nocturnal Messiah (3:05)

4. Putrefaction Rites (4:31)

5. Crypts Of Depravation (3:28)

6. Blessed In Hellvomit (2:27)

7. Goat Eyes Hypnosis (4:09)

8. Black Mayhemic Torment (3:20)

9. Chainsaw Sacrament (3:24)

10. Cold Sperm Of Sathanas (6:14)

LINE-UP

E – Pulsating Vibes of Annihilation

P – Devil’s Chainsaws and Black Vomit

R – Bursting Hellfire of Death

Autore dell'articolo: DaveXXX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *