NEBULAE – CARBON

Condividi questo articolo..
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Comincerò questa recensione affermando apertamente al mondo che una cantante come Miriam Granatello è qualcosa di incredibile, presenza sul palco paurosa e voce che spacca qualsiasi muro ci sia nella vostra stanza e nelle case vicine, continuerò dicendo che, dopo aver apprezzato il lavoro dei “MIDIAN” non potevo in nessun modo farmi scappare questo nuovo progetto della “frontwoman” casertana e devo dire che i “NEBULAE” non sono per niente una band banale o scontata.

Ricordavo il progetto come una band formata esclusivamente da donne ma, dalle foto e dai video posso notare in maniera abbastanza chiara che oggi di quella band tutta femminile è rimasta solo la cantante a cui si affianca un trio di musicisti maschile e, data la potenza del disco, con attributi notevoli.

Solidi, massicci, arrabbiati e con un impianto sonoro degno delle migliori produzioni, questo “CARBON” convince sotto tutti i punti di vista. Il disco è veramente potente anche se non mancano i momenti più lenti, chitarre graffianti e una ritmica di basso e batteria precisa e concisa, ognuno in questo disco fa il suo senza bisogno di sfoggiare tecnica impressionante, è un disco in cui basta ascoltare, senza dover per forza trovare passaggi strumentali impossibili.

Countdown”, “Native”, la titletrack “Carbon”, i brani sono tutti belli e ben composti, filano lisci e diretti come un treno in corsa che travolge qualsiasi cosa possa o voglia impedire il raggiungimento della meta.

Sui Live della band poi ho pochi, anzi pochissimi dubbi. Basterebbe solo la presenza di Miriam a garantire spettacolo ma non è così, la band mantiene sul palco la stessa identica solidità che ha su disco e quello che ne viene fuori è un live set in cui c’è poco spazio per respirare e tirare il fiato.

I “NEBULAE” sono una band da Live, una band da godere e apprezzare, proprio come questo “CARBON” che è un disco tutto da scoprire, da ascoltare e riascoltare.

Più ascolto dischi prodotti da band poco conosciute o comunque “underground” e più mi rendo conto di quanto il nostro mondo musicale nasconda delle perle, progetti musicali che in un paese come questo hanno una minima importanza ma che, fortunatamente, possono dare sfoggio del loro valore fuori dai confini italici.

Ovviamente il mio consiglio è quello di acquistare “CARBON” dei “NEBULAE” e di ascoltarlo e riascoltarlo perché è veramente un disco bello e potente.

Tracklist

Ogle TR56 – b

Orbit

Potato

Paranormal

Native

Carbon

Datura Stramonium

Countdown

U

4 Hours

NEBULAE

Miriam Granatello – Vocals

Eduardo Mazza – Guitar

Antonio Masciandaro – Bass

Alfonso Mocerino – Drums

Contatti:

www.nebulaeband.com

Autore dell'articolo: DaveXXX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *