MARCIA FUNEBRE – MARCIA FUNEBRE

Condividi questo articolo..
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La colonia di band black metal si arricchisce di un nuovo soldato, direttamente dalla Grecia, una band che sforna il suo primo album, il nome italiano mi ha fatto pensare ad una band del nostro bel paese, luogo in cui il black metal è un’autentica religione e invece no e i cinque Greci suonano davvero bene e producono un disco qualitativamente di buon livello con suoni e una produzione curata e nitida.

Il disco è veloce e rabbioso, come detto i suoni sono nitidi e ben definiti, blastbeat e nichilismo concentrati in 8 pezzi, in circa 40 minuti di musica la band Greca prova a convincere anche i più scettici del loro lavoro e lo fa utilizzando tecnica invidiabile e accorgimenti stilistici che spesso sembrano muoversi verso stili musicali più canonici e classici, mantenendo sempre l’attitudine black.

Una cura particolare per gli assoli come ad esempio in “Warthless”, un utilizzo di stacchi e un basso dal suono pulito e profondo che da alla band un impatto ancora più corposo e pieno.

La seguente “(The) Human Suffering” è uno dei pezzi che più mi hanno convinto, diciamo uno di quelli che si candida per ricevere il mio premio speciale qualora, in un futuro non molto distante, si decidesse di creare una compilation “black metal” made in RockerStage, sono sicuro che il pezzo scelto per questa band sarebbe proprio questo. Lento e massiccio, una bomba di ritmica di chitarra e batteria, un arrangiamento in stile molto particolare, probabilmente lontano dallo stile “black” ma che, per ovvi motivi ci rientra di diritto.

Il disco è una gran bella sorpresa, suonato bene e arrangiato in maniera a tratti stucchevole, certe scelte, che magari faranno storcere il naso ai puristi del genere, sono secondo me azzeccate e contribuiscono in maniera creativa a dare ancora più valore ad un tipo di sonorità che allarga sempre di più i suoi orizzonti abbattendo ogni tipo di barriera verso la tecnica e la melodia.

Detto questo, non mi resta che consigliarvi questo disco dei “MARCIA FUNEBRE”, sorprendetevi ascoltandolo al giusto volume, l’oscurità arriva dalla Grecia con un nome italiano, un disco autoprodotto e indipendente che vale la pena avere.

Tracklist

1.All Dead Shall Be

2.Warthless

3.(The) Human Suffering

4.A Manifest To…

5.Apokalypsis

6.For Victory

7.A Path To The Unknown

8.Marcia Funebre

MARCIA FUNEBRE

Thanos “Somber” Dogranlis – Bass

Angelwhore – Drums

Mixalis Gk – Guitars

David Mano – Guitars

Thodoris – Vocals

Autore dell'articolo: DaveXXX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *