COMA – DISORDER

Condividi questo articolo..
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Una delle cose più complicate quando si scrive è dover scrivere di persone e band che conosci personalmente, in questo caso, ho visto tante volte i “COMA” live, il loro thrash metal di stampo Europeo a cui aggiungo gli Overkill, è qualcosa che ti scorre nel sangue, qualcosa che ascolti la mattina per stare meglio e loro, con una tecnica invidiabile e un songwriting intelligente sono riusciti a racchiudere in questo disco tutto quello che la buona vecchia scuola ha insegnato.

Inizierò dicendo che “DISORDER” è un signor disco, “Punishiment 18” come al solito vede benissimo le realtà che meritano di essere supportate e prodotte e in questo caso la bordata che posso ascoltare grazie a loro è di quelle che potrebbero stendere un elefante. Sin dalle prime note di “Cursed to Mankind” il legame con le band storiche del genere è evidente, impatto vigoroso, chitarre granitiche e la batteria suonata meravigliosamente da Michele Sanna che è senza paura di confronti un gran batterista.

Veloci, cattivi, tecnici, cosa si può chiedere di più ad un disco nel 2019 che ripercorre, o meglio, che ti fa rivivere in sole 10 canzoni la storia di un modo di suonare e di affrontare la musica che sin da quando avevo i capelli (e quindi tanto tempo fa) mi faceva saltare e girare mezza Italia a rincorrere artisti che probabilmente non sapevano nemmeno dell’esistenza della Sardegna.

Scherzi e convenevoli a parte, “DISORDER” va ascoltato tutto d’un fiato a volume sostenuto, del resto, quando vi troverete a vedere la band suonare dal vivo vi troverete di fronte ad un autentico tritacarne sonoro (grazie alla doppia cassa e alle ritmiche di chitarra e basso) in cui un cantato che ricorda parecchio gli Overkill (e questo è un complimento!!!) vi distruggeranno, nel senso buono del termine, fino a quando la loro scaletta non sarà terminata.

I pezzi hanno solo una descrizione “thrash metal” old school, veloce, deciso, zero fronzoli o compromessi, sembra davvero di essere ritornati agli anni ottanta, i 4 Coma non perdono mai, hanno solo tanto da suonare e da far ascoltare in giro questo disco che spero possa risuonare nel vostro stereo a volume altissimo e soprattutto che vi porti a supportare in ogni modo la band, soprattutto dal vivo e senza la necessità che nello stesso cartellone ci sia un nome conosciutissimo.

I “COMA” valgono il prezzo di un biglietto d’ingresso e questo loro album “DISORDER” deve far parte della vostra collezione. Supportare la nostra musica è un dovere, soprattutto quando il contenuto del disco è di questo livello.

 

Tracklist

 

Cursed To Mankind

Time

Ropes

Blood Fades To Ice

Nightmare

Ashending to Disorder

FBH

Alive

Trained To Pain

Buried

 

COMA

 

Antonio Sanna – Guitar and Vocals

Fabio Sinibaldi – Bass

Daniele Manca – Guitar

Michele Sanna – Drums

Autore dell'articolo: DaveXXX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *