ARIA – CURSE OF THE SEAS

Condividi questo articolo..
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Artista: ARIA

Uscita: 05/03/2019

Genere: HEAVY

Casa discografica: SLIPTRICK RECORDS

Arrembante più che mai l’ultimo album made in Russia targato Aria!

Un album che ha davvero tanto, tanto da dire. Partiamo dalla cosa più importante, i pezzi e il sound.

Anzitutto producer, direttore del missaggio e supervisore del suono ci ha pensato il noto Roy Z che ha lavorato e prodotto dei veri capolavori di band come Helloween e Judas Priest tanto per citarne qualcuno, mentre il mastering è stato affidato a Maor Appelbaum già su lavori di artisti come Malmsteen, Faith no more ecc ecc.

Parliamo invece del lavoro, “CURSE OF THE SEAS” è un prepotente e massiccio cavallo rampante, nelle vene scorre di tutto, power, HEAVY, trash!

“Race of glory”, che apre l’album e ci fa capire quanto importante sia la metrica e il sound proposto dagli Aria, una vera forza della natura che ti cattura e ci porta dentro ogni nota, il tutto è dico tutto in lingua Madre, affidato per questo album al bravissimo cantante Mikhail Zhitnyakov.

Un ottimo lavoro su tutte le canzoni è stato eseguito dalle brillanti chitarre di Vladimir Holstinin e Sergey Popov , notevoli composizioni, senza essere mai di troppo o troppo fuori dalle linee, riescono a dare in tutto e per tutto il giusto approccio speed-power per poi passare a pezzi più trash, e retró anni 70/80 come in “Lucifer”.

La sezione ritmica affidata a Vitaly Dubinin al basso e Maxim Udalov alla batteria, danno il giusto tocco per la riuscita di uno degli album più belli del nostro panorama heavy.

Probabilmente basterebbe già la loro fama in patria e in tutti i paesi confinanti, ma pensò che con questa produzione gli Aria si vogliono spingere a varcare terre più fertili e sicuramente meritate per un lavoro del tutto unico ed eccezionale, il che meriterebbe come minimo di arricchire la loro già larga e vasta serie di fans e seguaci.

Tracklist:

01. Race For Glory

02. Varyag

03. Lucifer

04. Hard To be God

05. Let it Be

06. Lust Run

07. Alive

08. Kill the Dragon

09. Smoke Without Fire

10. From Sunset To Sunrise

11. Curse of the Seas

Formazione:

Mikhail Zhitnyakov – Voce

Vladimir Holstinin – Chitarra

Sergey Popov – Chitarra

Vitaly Dubinin – Basso

Da ROCKER STAGE,

HEAVY ROCK A TUTTI

JACK RACCONTA…

Recensione a cura di Davide Cadeddu “JACK”

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *