AMBROTOS – COSMIC ANNULUS

Condividi questo articolo..
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares

Aprire un file e trovarsi di fronte ad un disco che contiene solo 3 tracce è un po’ spiazzante, mi aspettavo un disco con tante tracce ed invece no. La violenza con cui gli “AMBROTOS” si presentano è disarmante, veloci, potenti, cattivi quanto basta “COSMIC ANNULUS” è un pugno in faccia, di quelli improvvisi che non ti aspetti, quasi a tradimento per non darti possibilità di opporti all’irruenza di quel colpo imprevisto.

COSMIC ANNULUS” che lo intendiate come disco o come la title track di questo progetto racchiude tutta l’essenza di una band che, dedita ad un black metal diretto e senza fronzoli, ha come modo di espressione velocità e blastbeat in una ritmica a dir poco ossessiva e incisiva.

I sette minuti del pezzo iniziale “ORACLE VERACITIES” sono diretti e senza sosta, un treno lanciato a velocità folle che travolge senza possibilità di fuga qualsiasi cosa si frapponga tra se e la sua meta. Come detto, purtroppo sono solo 3 pezzi, incisivi quanto basta e diretti altrettanto, black metal, chiunque si aspetti atmosfere particolari o cose che esulano dalla vecchia scuola del nord Europa saranno delusi, chi invece è un fan di quel modo di fare musica non potrà che essere soddisfatto di questo lavoro.

VORTICAL” è il pezzo che chiude il disco, il pezzo che è più vario e complesso come struttura, ricco di rallentamenti e che se vogliamo mette un po’ di “suspence” ad un concetto musicale che altrimenti baserebbe tutto sulla velocità e sull’aggressione sonora.

Le tematiche trattate sono prettamente filosofiche ispirate da menti come Anassagora, Empedocle e altri protagonisti della filosofia pre Socratica di cui vagamente ricordo i nomi risalenti alle scuole superiori.

In conclusione il disco suona, ora non resta che aspettare un full lenght da una band che, sul corto raggio, dimostra di saperci fare e di esprimersi benissimo sia a velocità folle che su intermezzi che staccano leggermente la spina e fanno gelare il sangue. Nell’attesa ci godiamo questo “COSMIC ANNULUS” e attendiamo trepidanti che gli “AMBROTOS” dalla Grecia possano proporci il seguito. Il disco esce per “Sleaszy Rider Records” e sarà disponibile in questi giorni!! Stay Tuned!!

Tracklist

Oracle Veracities

Cosmic Annulus

Vortical

Ambrotos

Kostas T. – Guitars/Bass

Vaggelis K. – Vocals

Humberto L. – Drums

Autore dell'articolo: DaveXXX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *