ANGELS CRY -ANGRA (in memoria di André Matos)

Condividi questo articolo..
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

ANGRA – ANGELS CRY

in memoria di André Matos…

Artista: ANGRA
Uscita: 1993
Genere: POWER HEAVY METAL
Casa discografica: JVC JAPAN

11/06/2019. La triste notizia della scomparsa di André Matos per colpa di un arresto cardiaco, annunciata solo due giorni fa, attraverso un messaggio pubblicato dall’amico batterista Riccardo Confessori:”Con grande dolore nei nostri cuori abbiamo salutato ancora una volta André, questa volta per sempre” Tanti i messaggi di cordoglio per salutare il 47enne brasiliano che ha lasciato tutti con un grosso vuoto dentro!

Voce unica con una grande estensione, Matos era stato componente di 4 gruppi: su tutti, Angra (dal 1991 al 2001) e Viper (1985-1991) dove ha raggiunto il massimo successo ma ha fatto parte anche degli Shaman (poi diventati Virgo) dal 2001 e ha intrapreso anche la carriera da solista.

Vogliamo ricordarlo con il suo album d’esordio che lo ha visto assieme ai suoi compagni d’avventura gli ANGRA, solcare i palchi di tutto il mondo, prima nel proprio paese in Brasile, poi in Giappone per poi approdare in Europa!

Era considerato una delle migliori voci nel campo del power metal, ma aveva anche cantanto in heavy metal, speed metal, progressive metal e hard rock. E l’album “ANGELS CRY” rimarrà una pietra miliare per questo mix di potenza, velocità e sonoritá che ricalcano sinfonie e melodie che i chitarristi Kiko e Rafael sono riusciti a dare per rendere Matos l’immortale tra i cantanti di ogni epoca!

Carry On tra tutte è quella che oggi forse rappresenta in maniera personale Matos, quella che dice nel nostro sangue scorre l’heavy e lo speed e nessuno ci può fermare!

Stand away, un viaggio tra arpeggi classici e la voce soave di André per poi esplodere in una potente marcia , un inno che sembra non placarsi, per poi ritornare alla forma iniziale di quiete e pace, un pezzo unico nel prog metal degli ANGRA!

La title track, ANGELS CRY, qualcosa di unico in tutti i sensi, un prog che con le giuste melodie e la giusta potenza ci regala una grinta e una carica che ci fa poi passare verso sinfonie di altri tempi, per portarci in viaggi lontani , pensieri che ci fanno riflettere, un pezzo davvero profondo e toccante!

Il top Matos lo tocca con la cover di Kate Bush, “Wuthering Heights”, nella quale raggiunge sonoritá fuori dalla portata di tutti, un’estensione fuori dalla norma, dove con grande umiltà e reverenza, rendono “Wutheringh Heights” un pezzo sacro della musica di tutti i tempi, la madre di tutte quelle tracce che hanno la potenza che scorre nelle vene ciò nonostante sia una ballad! ( a me cara)

Street of tomorrow, ma tutte le tracce dell’album, non sarebbero oggi quello che sono senza l’apporto strumentale e musicale di tutti i componenti, ritmiche e melodie all’altezza dei mostri sacri della musica mondiale, è una voce unica ,e dico unica che ha reso questi pezzi immortali!

ANGELS CRY UNO DEI MIGLIORI ALBUM POWER SPEED PROG METAL!!!

ANDRÉ MATOS ti ricorderemo così

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner" o qui.
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner" o qui.

Tracklist:

1. Unfinished Allegro – 1:15 – (Matos)
2. Carry On – 5:03 – (Matos)
3. Time – 5:54 – (Matos, Bittencourt)
4. Angels Cry – 6:49 – (Matos, Bittencourt)
5. Stand Away – 4:55 – (Bittencourt)
6. Never Understand – 7:48 – (Matos, Bittencourt)
7. Wuthering Heights – 4:38 – (Bush)
8. Streets of Tomorrow – 5:03 – (Matos)
9. Evil Warning – 6:41 – (Matos, Bittencourt)
10. Lasting Child – 7:35 – (Matos)
11. The Parting Words – 4:00
12. Renaissance – 3:35

LINE UP:
Andre Matos – Voce
Kiko Loureiro – Chitarra
Rafael Bittencourt – Chitarra
Luís Mariutti – Basso
Ricardo Confessori – Batteria

Da ROCKER STAGE,
HEAVY ROCK A TUTTI
JACK RACCONTA…

Recensione a cura di Davide Cadeddu “JACK”

…arrivederci ovunque tu sia…

 

Autore dell'articolo: Davide Cadeddu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *