MADHOUSE: Intervista a Federica Tringali cantante della band

Condividi questo articolo..
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Amici di Rocker Stage, oggi facciamo due chiacchere con Federica Tringali, voce dei MadHouse che hanno da poco pubblicato il loro nuovo CD

Ciao Federica, parliamo di questo MadHouse Hotel, di cosa parla questo disco?
MadHouse Hotel è il nostro primo full length prodotto da DysFUNCTION Productions (Fear Factory, Logan Mader, Dan Korneff, Alteria, Logical Terror, Klogr, Trick or Treat) che è uscito il 29 marzo, successivo al nostro primo EP “You Want More” prodotto da Marco Barusso e pubblicato nel 2015.
Il titolo del nuovo disco è formato da due parole in contrapposizione tra loro: “MadHouse” che, oltre ad essere il nome della band, significa “manicomio” e rappresenta un posto in cui si viene rinchiusi contro la propria volontà in antitesi ad “Hotel” dove di solito invece si sceglie di soggiornare.
L’album è un concept composto da 10 brani dove ogni singola track rappresenta una stanza dell’hotel in cui ogni ascoltatore, presa la chiave della propria camera, sceglie di soggiornare per ritrovare o ricercare la propria dimensione.

La chiave rappresenta a livello simbolico la capacità di scelta che ognuno di noi possiede per poter vivere al meglio la propria vita. E’ un invito a guardare dentro sé stessi, a volte combattendo le proprie paure ed insicurezze, per capire meglio ciò che ci circonda e per intraprendere realmente il percorso di vita che più ci rappresenta e ci può rendere felici.

Come si è formata la band? da quanto tempo suonate insieme?
I MadHouse nascono nel 2012 come cover band anche se io e Filippo Anfossi (chitarra ritmica) collaboriamo musicalmente dal 2005.
La band ha avuto alcuni cambi di line up fino alla formazione attuale.
Nel 2015 l’incontro con Marco Barusso (che ha collaborato con diversi artisti tra cui Lacuna Coil, Modà, Thirty Seconds to Mars, Coldplay) mi ha permesso di dare vita ai brani inediti che avevo scritto ma che fino a quel momento avevo tenuto nel cassetto.

Cosa pensi della scena hard rock/metal italiana?
La scena musicale è in continua e repentina evoluzione
L’Italia purtroppo non è avvezza ad avere un buon approccio al “nuovo”, ovviamente con le dovute eccezioni, e resta ancorata ad ascoltare ciò che già conosce o ciò che viene proposto dal mainstream. Questo processo coinvolge anche il rock e il metal.
Però c’è anche un’attività di underground molto forte che riesce a prendere i giusti spazi per potersi far conoscere. Non è una situazione semplice ovviamente e l’unica soluzione è quella di lavorare con costanza e dedizione.
Oltre confine invece la situazione è leggermente diversa ed è per questo che abbiamo deciso di proporre il nostro nuovo album soprattutto all’estero anche con un tour promozionale di date live che toccherà diverse città italiane ed europee.

Quali sono le tue band preferite?
Ho gusti molto trasversali però tra i miei artisti preferiti ci sono sicuramente Alice Cooper, i Poets Of The Fall, Doro Pesch, Iron Maiden, RHCP, Bon Jovi, Danko Jones, Disturbed… la lista è lunga.

Qualche band della vostra zona che ti ha colpito particolarmente?
Uno degli aspetti più belli di fare musica è proprio quello di poter collaborare con tante band. Di progetti interessanti in giro ce ne sono veramente tanti come quello dei Neshamà, degli Althea, dei Materdea, dei The Great Divide, di Trevor and the Wolves.. l’underground è ricco di gradite sorprese ecco perché vale sempre la pena di ascoltare musica inedita e soprattutto di andare nei club a vedere i concerti live.

Programmi e progetti live?
MadHouse Hotel è uscito da pochissimi giorni e siamo in pieno periodo promozionale non solo attraverso radio, interviste, webzine e riviste musicali ma anche con un tour live che ci vedrà toccare diverse città italiane e da maggio anche europee. Le date dei nostri concerti sono presenti su tutti i nostri social ma soprattutto sul nostro sito www.madhouseband.it sotto la voce “tour dates”.

Grazie Federica e MadHouse per aver scambiato queste due chiacchiere con noi!! In bocca al lupo e…ci si vede in giro!!! YOU ROCK!!!!

www.madhouseband.it

 

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *