INTERVISTA A RAPHAEL SAINI

Condividi questo articolo..
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ciao Raphael, grazie per aver accettato di fare questa intervista per la nostra webzine Rockerstage.

1 – chi é Raphael Saini

Raphael Saini è un Italo-Brasiliano che gira il mondo suonando la batteria e gestisce la scuola di musica Bateras Beat.

2 – cosa pensi della scena metal isolana?

La scena Isolana è sempre stata piena di gruppi validi,
il problema è sempre lo stesso: è difficile emergere e farsi conoscere fuori dall’ Isola.
I miei gruppi preferiti Sardi sono: Worstenemy, Inexihibit e Coma.

3 – tour europei e mondiali alle spalle, raccontaci qualcosa sulla collaborazione con BillyBio

Ho conosciuto Billy anni fa in occasione delle registrazioni del disco degli Arhythmia, lui fu il nostro produttore…
Lo scorso anno tramite Simone Perini (mio caro amico e batterista che ha registrato il suo disco) mi contattò per sapere se ero interessato a suonare con lui…
Nonostante mi fossi promesso di aver terminato le mie collaborazioni con Americani e con il mondo dell’ hardcore dopo esperienze non proprio eccezionali… decisi di dare a questo tour e a lui una chance ed eccoci qui. Fra qualche settimana ripartiamo in tour e sono felicissimo di aver accettato la sua proposta.

4 – Il nuovo disco dei Cripple Bastards é una bomba, tour in vista anche con loro?

Suoneremo il più possibile ma sempre nei weekend. I Cripple hanno trovato un bilanciamento tra date e vita “normale” 😀 Suonereò in Italia e Portogallo a Gennaio poi probabilmente torneremo negli Stati Uniti fra qualche mese.

5 – i 3 dischi di cui non puoi fare a meno?

Posso dirti 3 dischi di cui non posso fare a meno in questo periodo.
Biohazard – Urban Discipline Evanescence – Evanescence HedPe – Only In Amerika

6 – tra poco si riparte con Billy (non che tu sia mai fermo) come ci si sente e ci si prepara prima di un tour cosi importante?

E’ sempre un mix di emozioni soprattutto se consideri che lui è uno dei miei miti adolescenziali. Per me è una grande responsabilità e un grande piacere allo stesso tempo…Mi preparo suonando i pezzi tutti i giorni per più volte possibile, cerco di studiare in modo da avere mani e piedi al top.. soprattutto mi dedico a migliorare i mid-tempos e i breakdown che sono qualcosa in cui ero carente (avendo sempre suonato musica veloce).
Queste sono le date del tour:
‪JAN. 22 Lunen – Das Greif (Germany)‬
‪JAN. 23 Rotterdam – De Baroeg (Netherlands)‬
‪JAN. 24.Amsterdam – Q-Factory (Netherlands)‬
‪JAN. 25 Eindhoven – Dynamo (Netherlands)‬
‪JAN. 26 Oberhausen – Turbinenhalle (Germany)‬
‪JAN. 28 Leeds – Temple of Boom (UK)‬
‪JAN. 29 Manchester – Rebellion Club (UK)‬
‪JAN. 30 London – New Cross Inn (UK)‬
‪JAN. 31 Weinheim – Cafe Central (Germany)‬
‪FEB. 1 Budweis – MC Fabrika (Czech Republic)‬
‪FEB. 2 Wolfsberg – JUZ (Austria)‬

7 – progetti per questo 2019

Per quanto riguarda la musica “suonata”: Suonare nuovamente negli Stati uniti, risuonare in Brasile…e se fosse possibile tornare in giappone… incrociamo le dita :)Per quanto riguarda il bateras beat : Continuare a crescere ed avere la possibilità di lavorare con gente super come facciamo già 🙂

A presto!

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *